Voci Di un poetico altrove. La poesia Di nella Nobili e altre esperienze poetiche transnazionali

Lieu : Bruxelles - Institut Italien
Début : 17/04/2018 - 09:00
Fin : 17/04/2018 - 16:00
Responsable(s) scientifique(s) : P. Grossi

 

Voci Di un poetico altrove. La poesia Di nella Nobili e altre esperienze poetiche transnazionali

 

Con cristina ali farah, maria Grazia calandrone, mia Lecomte e marie-José tramuta (in collaborazione con LasLar-université de caen normandie).

 

Nella collana dei “Cahiers de l’Hôtel de Galliffet”, edita dall’Istituto Italiano di Cultura di Parigi, è stata da poco pubblicata la prima raccolta di significativa ampiezza della produzione poetica di Nella Nobili (1926-1985), singolare figura di scrittrice, vissuta fra Italia e Francia, tra il mondo della fabbrica e la letteratura. Di umili origini, Nella Nobili comincia a lavorare in officina giovanissima. Autodidatta, si fa notare per l’originalità della sua voce poetica da artisti e scrittori come Giorgio Morandi e Elsa Morante. Nel dopoguerra emigra in Francia, dove muore suicida nel 1985. Le sue carte sono conservate all’IMEC (Institut pour la Mémoire de l’Edition contemporaine). Le sue composizioni poetiche, in parte in italiano, in parte in francese, offrono il punto d’avvìo per un dibattito su esperienze poetiche trasnazionali, all’incrocio di lingue e culture diverse, cui interverranno Cristina Ali Farah, scrittrice italo-somala; Maria Grazia Calandrone, poetessa; Mia Lecomte, poetessa e studiosa di letteratura transnazionale italofona; Marie-José Tramuta, traduttrice di Nella Nobili e docente all’Università di Caen Normandie.

Fichier(s) à téléchargerDepl_Storie Italiane_2018_4.pdf

Contact