La guerra d'Etiopia

[ << - 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 ]

 

In occasione della guerra d'Etiopia, il fascismo scatenò tutta la sua macchina propagandistica: tutti gli strumenti necessari alla costruzione del consenso, per un'impresa che non aveva una chiara giustificazione, furono mobilitati.

La scuola, la carta stampata, la radio, il cinema, le mobilitazioni di massa, tutto doveva concorrere a raccogliere il popolo italiano attorno al suo duce, per dimostrare al mondo, come dichiarò Mussolini nel discorso del 2 ottobre 1935, che «l'Italia e il Fascismo costituiscono un'identità perfetta, assoluta, inalterabile».

L'immaginario africano divenne un tema da declinare ad ogni livello comunicativo.

[ La guerra illustrata ]

[ Quaderni ]

[ La satira ]

[ La pubblicità ]